Corso di sceneggiatura cinematografica e televisiva

Scritto da Lorenzo Rossi
Categoria: Arte e Spettacolo Creato: Giovedì, 09 Luglio 2015 07:50
Visite: 1789

corsobergamin

Docente

Fulvio Bergamin ( Visualizza pagina docente )

"Accade un fatto strano - disse una volta Turghenev - un compositore studia armonia e teoria delle forme musicali, un pittore non dipinge senza sapere qualcosa dei colori e del disegno, l'architetto poi non ne parliamo neanche. Invece quando uno decide di cominciare a scrivere crede che non sia necessario imparare alcunché e che saper mettere in fila sulla carta le lettere dell'alfabeto sia sufficiente per essere uno scrittore".


A partire dalla profonda convinzione che il talento da solo non basta, ma che ogni forma d’arte richiede uno studio e una tecnica, proponiamo un corso che possa contribuire alla formazione di nuovi sceneggiatori, attraverso una serie di lezioni strutturate in un programma che prevede:

        analisi della sceneggiatura, differenze tra la scrittura letteraria e quella per la fiction audiovisiva

        l'idea, gli elementi fondamentali che caratterizzano una storia

        il soggetto, come si scrive un racconto cinematografico che tratteggi il carattere dei nostri personaggi e il mondo della storia.

        I personaggi, come si costruiscono.

        il conflitto, base essenziale per qualsiasi storia. Conflitti interni (ai personaggi) e conflitti esterni (familiari, sociali, di relazione, politici, d’ambiente, etc).

        La struttura: senza una struttura, cioè senza una determinata sequenzialità e ordine delle singole situazioni che sono parte della nostra storia globale, la storia avviene casualmente.
Le principali strutture narrative utilizzate oggi, sviluppate da alcuni grandi studiosi e editor: Field, Seeger, Vogler, Marks, Truby, McKee.

        La scrittura della sceneggiatura, le scene, il visivo, i dialoghi.